Horus R.E. » Blog » News » Come vivacizzare la tua cucina con pochi accessori

Volete rinnovare la vostra cucina senza bisogno di spendere grandi cifre? Ecco alcuni consigli per voi!

Sono molte le possibilità che si hanno per portare una ventata di novità in cucina, molte più di quanto si possa immaginare.

Una cucina è composta da diversi elementi alcuni più in vista, altri meno, ma tutti fondamentali per riuscire a rendere questo ambiente efficiente e ordinato. La maggior parte delle volte sono i dettagli a determinare la buona riuscita dell’insieme, un ambiente organizzato e di design, accogliente e confortevole.

Se quello che cercate è un “cambio di look”, allora questi consigli fanno proprio al caso vostro. Utilizzando tre soli elementi chiave è possibile modificare radicalmente la visione d’insieme, ottenendo risultati stupefacenti. Vi basterà modificare gli elementi d’arredo che abbiamo scelto mantenendo però la stessa logica d’insieme per riuscire ad ottenere lo stesso risultato.

Ora la domanda da porsi è: quanto siamo disposti a spendere? Nella scelta delle componenti su cui puntare sicuramente incide la componente economica.

Facciamo l’esempio in cui abbiate in casa una vecchia cucina in legno, con colori scuri e cupi, che rende l’ambiente davvero poco accogliente; oppure che al contrario abbiate optato, magari in tempi più recenti, per l’acquisto di una modernissima cucina bianca, dalle linee estremamente pulite, rigorose ed essenziali ed ora tutta quest’assenza di colore, la mancanza di vivacità dell’ambiente e di personalità vi lascino perplessi ogni volta entriate in casa. Cosa si può fare?

Semplicissimo! Innanzitutto vi suggeriamo di intervenire cambiando tre elementi essenziali, che sono posizionati in punti diversi ma strategici della cucina e che ricoprono ruoli totalmente diversi: nel nostro caso abbiamo scelto di andare a cambiare un elettrodomestico, un arredo ed un complemento. Sostituendoli potremo  ottenere un effetto totalmente diverso: non vi sembrerà più la stessa cucina!

I tre elementi prescelti di cui sopra sono: il frigorifero, le sedie, o gli sgabelli, a seconda che abbiate un tavolo classico o piuttosto un bancone e le lampade.

Ora: quale impronta vogliamo dare alla nostra azione di restyling?

Ad esempio potremmo scegliere di puntare tutto sul colore, con l’intento di rendere l’atmosfera più vivace ed accogliente, optando per tonalità calde come il rosso, l’arancione o il giallo. Per rendere l’ambiente più divertente e vivace potremmo scegliere di acquistare un frigorifero anni ‘50 Smeg, un paio di grosse lampade a soffitto e delle sedie in plastica trasparenti, dello stesso colore e accompagnando queste scelte stilistiche con alcuni accessori quali una lavagnetta, un poggia mestolo ed un portarotolo di scottex, tutto in tinta, il gioco è fatto! La vostra nuova cucina sembrerà appena uscita da una rivista di design.

Un altro esempio: possiamo svecchiare la nostra cucina con elementi super tecnologici. Scegliendo un frigorifero all’americana con doppia porta, con distributore del ghiaccio integrato, lampade in acciaio moderne e sedie con le gambe cromate. Abbinando poi alcuni accessori di contorno, otterremo lo stesso un risultato strabiliante!

Aggiungendo a questi tre elementi una bella tovaglia, dei bicchieri di vetro e altri piccoli oggetti di design, coordinati tra loro la trasformazione è completa e la vostra cucina non somiglierà neppure lontanamente a quella di prima!

Può capitare di non avere la necessità di sostituire il frigorifero o ancora se non si vogliono spendere cifre esorbitanti per il restyling!

Un’alternativa in questi casi può essere quella di acquistare un robot da cucina, un frullatore, una centrifuga o ancora un estrattore di succo. Si può scegliere di abbinare questi elettrodomestici alla macchina del caffè o ad un tostapane, in linea sempre con i colori che abbiamo scelto per il restyling della nostra cucina. Seguendo sempre la logica di cui sopra, devono essere belli da vedere, magari dall’aspetto un pó retró e colorati oppure ipertecnologici ed in acciaio, ma comunque rigorosamente da posizionare in bella vista!

In questo modo oltre a rinnovare radicalmente la vostra cucina avrete l’occasione di renderla più tecnologica e funzionale: quando si dice prendere due piccioni con una fava!